giovedì 23 mar 2017
ultimo aggiornamento ore 05.21
ATTUALITA'
INTERVISTE
pagina dei libri
pagina della musica
pagina illustrata
pagina photogallery
Cerca su Pagina:

CUNEO - 15/11/2012MOSTRE/EVENTI

La pittura di De Pisis con i fiori collezionati in età giovanile dall'artista

di Gianfranco Piovano

Dopo cinque anni di attenta ricerca e documentazione e soprattutto di paziente lavoro delle ricercatrici Paola Roncati e Rossella Marcucci le quali sono riusciti a ricostruire l’intero erbario di Luigi Filippo Tibertelli, in nome d’arte a Filippo De Pisis. L’artista tra gli anni 1907 - 1917 in giovanissima età (era nato nel 1896 a Ferrara) armato di borsa taccuino perlustrava orti giardini e campi nei dintorni della sua Ferrara, Bologna, Rimini, Padova e in altre zone dell’Italia Settentrionale, alla ricerca di erbe e fiori per allestire un erbario. Ogni esemplare veniva essiccato con cura, descritto in tutte le sue parti con grande competenza botanica e solo di tanto in tanto, abbandonava il rigore scientifico per lasciar trasparire lo spirito poetico fantasioso dove si potrà intravedere il preludio dell’indole artistica del grande maestro. Nel 1917 ormai ventenne il suo erbario contava oltre mille esemplari, la sua consapevolezza di aver realizzato un’opera di alto valore scientifico decise di donare il tutto all’Orto Botanico di Padova. Nel corso degli anni si erano perse le tracce di questo prezioso documento il quale indagava sul passato di botanico-pittore grazie al lavoro delle due ricercatrici (citate precedentemente) si e potuto far luce su questi accostamenti, e dar vita fino al 9 dicembre prossimo nei locali degli Spazi Incontri della Cassa Risparmio di Cuneo 1855 di Via Roma a Cuneo l’esposizione: ”Fiori collezionati” con i “Fiori dipinti” rivelando così una stretta relazione tra la passione botanica del pittore e la sua abilità nel rappresentare i fiori. Il percorso espositivo comprende: 17 oli, 9 acquerelli, 8 fogli di erbario (quasi tutti inediti), completano l’esposizione alcune pubblicazioni, fotografie un antico trattato di botanica del ‘500 su cui De Pisis studiò. Le tele sono tutte incentrate sui fiori nelle varie varietà dei soggetti dipinti mostrando un taglio netto, donando la profonda sensibilità coloristica di De Pisis. Lo spirito con cui si avvicina a queste composizioni è quello del ritrattista: sia per l’attenzione al dettaglio reale, sia per una vera e propria analisi psicologica del soggetto ritratto. Questa personificazione rende unici i suoi fiori, riuscendo a trasmettere al visitatore quel senso di poeticità e malinconia che lo stesso artista si svela quando scrive: ”L’anima dei fiori vola via e penso con leggero spasimo al mistero che governa la vita e la bellezza”. Le rose, le margherite o i semplici fiori di campo che il pittore descrive sulla tela a tocchi rapidi, ma precisi, di colore brillante sono fissati nel momento del loro massimo incanto. Condannati a una breve esistenza dopo essere stati raccolti, offrono il loro fulgente splendore prima di sfiorire, diventando il simbolo della caducità della bellezza e della precarietà e fragile della vita. L’iniziativa è stata possibile realizzarla grazie all’intervento della Fondazione Cassa Risparmio di Cuneo (sempre molto attenta al territorio in cui opera). Il Presidente della Fondazione Ezio Falco afferma: ”Nonostante il periodo complesso che la nostra società stia attraversando, l’impegno della Fondazione CRC in campo culturale non viene meno e si manifesta sempre con maggiore attenzione agli eventi artistici e all’animazione culturale della Provincia”. L’esposizione è dunque l’esito del lavoro congiunto di associazioni e professionalità di territori diversi tra cui l’Associazione per Filippo De Pisis di Milano e dell’Associazione Culturale Insieme di Savigliano. Venerdì 16 novembre alle ore 17 sempre negli spazi della mostra verrà presentato il libro di Paola Roncati e Rossella Marcucci: ”Filippo De Pisis Botanico Flaneur - Un giovane tra erbe, ville, poesia” (edito dalla Leo S. Olschki di Firenze).



Versione per stampa
REDAZIONE - PUBBLICITA' - PROMOZIONI - _ - Road Communication sas Editrice P.I. 09842050016 - Copyright © Pagina - All rights reserved
Powered by Blulab