martedì 26 set 2017
ultimo aggiornamento ore 19.59
ATTUALITA'
INTERVISTE
pagina dei libri
pagina della musica
pagina illustrata
pagina photogallery
Cerca su Pagina:

PINEROLO - 08/05/2013MOSTRE/EVENTI

I volti di Tiziano al Castello di Miradolo

Nel castello di Miradolo a San Secondo di Pinerolo, quaranta chilometri da Torino, viene organizzata dalla Fondazione Cosso una suggestiva mostra curata da Vittorio Sgarbi “Tiziano - I volti e l’anima - Ritratti”. Questa mostra, formata da otto stupendi capolavori, dimostrare al pubblico l’arte del grande maestro veneto del Cinquecento. Tiziano nel corso della sua lunga esistenza terrena ha fornito un’importante produzione di ritratti, ora esposti a Miradolo fino al 16 giugno, quasi un compendio alla grande mostra monografica in programma alle Scuderie del Quirinale di Roma. Come dicevamo sono otto straordinarie opere provenienti da collezioni private, istituzioni bancarie, prestazioni museali nazionali, raramente esposte in pubblico. Il percorso della mostra sui ritratti dei personaggi, ad iniziare dal ritratto di gentiluomo, opera datata 1533 in cui Tiziano coglie con immediatezza i caratteri fisici e la sottigliezza psicologica del personaggio che potrebbe essere un umanista, dove l’espressione pensosa e furba e la posa autorevole rinviano a valori legati alla rettitudine dello spirito e alla serietà dell’azione. L’opera appartiene alla collezione privata di Cavallini Sgarbi. Di grande impatto è l’imponente e solenne tela di “San Francesco riceve le stimmate”, dove compare ben visibile in basso a sinistra la firma dell’artista “Titianus Vecellius Cador”, opera prestata dalla Pinacoteca Civica di Ascoli Piceno.

Il percorso espositivo prosegue con il ritratto di “Zuan Paulo da Ponte” , il “Ritratto del Comandante Gabriele Tadino”, di “Federico II Gonzaga”: in queste tele viene rappresentata la pittura degli anni giovanili del Tiziano, il quale esegue anche il profilo pensieroso del poeta aretino, ritratto in cui vi sono anche le indicazioni artistiche di un altro grande maestro veneto, il Giorgione. Tutti questi lavori vengono presentati accanto ad un altro quadro dove viene ritratto Giulio Romano, mai esposto in Italia prima di questo evento.

Il ciclo espositivo si chiude con un autoritratto del profilo di Tiziano eseguito a gesso nero su carta d’avorio, proviene da una collezione privata americana e presentato per la seconda volta in Italia, la prima avvenne nel 2007. Per la parte sonora vengono scelti brani dell’opera di Andrea e Giovanni Gabrieli, anche loro vissuti nel Cinquecento, entrambi organisti presso la Basilica di San Marco in Venezia. Tramite un inedito sistema di diffusione del suono, le musiche vengono distribuite nello spazio, creando un ideale cammino. La mostra è accompagnata da uno splendido catalogo edito dalla casa editrice l’Artistica di Savigliano. La Fondazione Cosso è una realtà privata che ha come scopo quello di valorizzare l’arte e la cultura, portando in luce quegli aspetti dimenticati o meno noti al pubblico, pertanto nell’arco dell’anno vengono proposte mostre d’arte di altissimo spessore artistico, concerti di musica classica, attività didattiche e formative. In cinque anni di presenza operativa sul territorio la Fondazione Cosso ha portato all’interno del castello e nello suo splendido parco (riconosciuto tra i giardini storici importanti della Regione Piemonte e posti sotto la sua tutela), più di ottantamila persone tra adulti bambini ragazzi. Con la grande mostra “I volti e l’anima” pensata appunto dalla Fondazione su progetto di Vittorio Sgarbi si intende proseguire e portare sul territorio piemontese capolavori rari dell’arte italiana e internazionale. Molte realtà culturali dovrebbero andare a lezione dalla Fondazione Cosso.

“Tiziano - I volti e l’anima - Ritratti”
Castello di Miradolo
- Pinerolo
Dal 17 marzo al 16 giugno 2013

Orario di apertura mostra: mercoledì, giovedì e venerdì dalle ore 14 alle ore 18.30 (mattino aperto su prenotazione per gruppi e scolaresche); sabato, domenica e lunedì dalle ore 10 alle ore 19. Chiuso il martedì. Costo del biglietto: intero € 8,00; ridotto € 5,00  per gruppi, convenzionati, studenti fino a 26 anni, over 65, militari; ridotto € 3,00 per bambini sotto i 14 anni; gratuito per i bambini fino a 6 anni e i titolari dell’Abbonamento Musei. Per maggiori informazioni su visite guidate per gruppi, momenti di approfondimento e concerti consultare telefonare al numero 0121/376545.

Info su www.fondazionecosso.com/2013/03/04/i-volti-e-lanima-tiziano-ritratti/

Gianfranco Piovano


Versione per stampa

Articoli correlati

REDAZIONE - PUBBLICITA' - PROMOZIONI - _ - Road Communication sas Editrice P.I. 09842050016 - Copyright © Pagina - All rights reserved
Powered by Blulab